Riso Integrale, Crema Di Barbabietola E Quenelle Di Yogurt Vegetale

Scritto da

 

Ingredienti

 

Procedimento

Per la preparazione della quenelle di yogurt
Mettere a scolare lo yogurt nel colino di stoffa per almeno 6-8 ore in frigo coprendolo con la pellicola, utilizzando il bicchiere del minipimer per la raccolta del liquido che verrà poi eliminato.

Per il riso
Lavare il riso integrale e cuocerlo per assorbimento, sciacquare e asciugare bene le barbabietole, quindi tagliarle a cubetti da mettere in teglia. Versare pochissimo olio, aggiustare di sale e di pepe.

Cuocere in forno statico a 200° per 15-20 minuti, finché non saranno più asciutte e croccanti. In una casseruola, far soffriggere lo scalogno affettato finemente con l’olio evo.
Appena inizierà a dorarsi, versare il riso precedentemente cotto e lasciar insaporire. Contemporaneamente tagliare le carote a rondelle e cuocerle a vapore. Togliere dal forno la teglia e frullare le barbabietole assieme al succo messo da parte in precedenza, per un risultato più cremoso aggiungere un po’ di panna di avena, unire al riso e allo scalogno. A parte frullare le carote, lasciando il composto denso (servirà per la decorazione).

Impiattare un mestolo abbondante di risotto, quindi formare delle piccole quenelle con lo yogurt da adagiare sopra l’inserto di carota (utilizzando due cucchiaini) e disporre in cima al piatto aggiungendo le lamelle di mandorle precedentemente tostate (in padella antiaderente o forno).

 

NUTRITIONAL COOKING CONSULTANT TIP

La barbabietola è il tubero dalle mille virtù, dalle foglie alle radici, un concentrato di benessere, sali minerali, energia e un potente aiuto per l’apparato cardio circolatorio.
Contiene diversi aminoacidi come acido aspartico e acido glutammico, arginina, alanina, cistina, glicina, fenilalanina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, prolina, metionina, serina, tirosina, triptofano, valina e treonina. Un bel carico proteico che va ad alimentare i nostri muscoli e a preservare e o aumentare la nostra massa muscolare.
La nutraceutica la annovera tra i superfood e le conferisce varie proprietà.

Remineralizzante

La barbabietola ha ottime proprietà rinfrescanti e remineralizzanti. La sua assunzione, grazie all’abbondanza di saponine e sali minerali è molto indicata per bambini deboli, persone convalescenti o anemiche e sportivi.

Depurativa e disintossicante

Sempre grazie alla presenza di saponine che facilitano l’eliminazione dei grassi, la barbabietola rossa ha anche proprietà depurative dell’organismo. Possiede anche ottime proprietà disintossicanti aiutando l’organismo a purificare il sangue ed il fegato.

Protettiva del sistema cardiocircolatorio

La presenza di vitamina C apporta invece benefici al nostro sistema immunitario rafforzandolo e l’acido folico, in unione con la betaina, rinforza i vasi capillari contribuendo a mantenere in salute il sistema cardiocircolatorio.

Un pieno di antiossidanti (come tutti gli ortaggi di colore rosso-blu-viola)

Gli antociani, i pigmenti idrosolubili presenti in abbondanza in questo vegetale, appartengono alla famiglia dei flavonoidi ed hanno forti proprietà antiossidanti in grado di apportare benefici al micro circolo ed al cuore in particolare.

Aiuta a contrastare la Depressione

Le barbabietole rosse contengono la betaina, una sostanza utile nel combattere la depressione. Contengono inoltre triptofano che ha la proprietà di stimolare il cervello a produrre serotonina, una sostanza che ci dona immediatamente una sensazione di generale benessere e tranquillità.

Dona Energia 

Anche per chi pratica sport è consigliato mangiare regolarmente la barbabietola rossa. Questo ortaggio infatti, anche se è a basso contenuto calorico, contiene molto zucchero. Questo viene rilasciato gradualmente nel corpo, fornendo così molta energia nelle prestazioni sportive per un tempo prolungato.
Anche i nitrati sembrano influenzare le prestazioni fisiche migliorando l’efficienza dei mitocondri.

 

Non solo le radici di barbabietola rossa sono utili alla nostra alimentazione, ma anche le foglie hanno buone proprietà in quanto ricche di importanti nutrienti quali il fosforo, lo zinco, la vitamina B6, la vitamina C ed il potassio. Inoltre le foglie della barbabietola contengono più ferro degli spinaci.

Questa ricetta fa parte delle ricette inedite per il progetto Vivo Sano creato per il www.vivosaresort.com

 

Per seguire Paola Di Giambattista SITO WEB 

Per scriverle una mail info@paoladigiambattista.com

Per telefonarle 345 2161315

 

Photo Credits ambroso.bio, amazon.com, giallozafferano.it, foxlife.it

Categorie Articoli:
Cucina funzionale

Commenti disabilitati.