Intervista al Dr. Massimo Spattini: la Medicina Funzionale è la Medicina del Domani

Scritto da

La Medicina delle 4P: Predittiva, Preventiva, Personalizzata e Partecipativa

La società attuale sta vivendo un drammatico aumento della quantità di persone che soffrono di malattie complesse e croniche come diabete, obesità, cancro, malattie cardiovascolari, malattie autoimmuni, malattie osteoarticolari, malattie neurodegenerative.

La Medicina Funzionale ha l’obiettivo polivalente di trovare la “disfunzione” degli organi prima dell’inizio di un processo patologico e ripristinarne la “funzione” incorporando le più recenti scoperte della scienza genetica, della biologia dei sistemi e della comprensione di come i fattori ambientali e di stile di vita influenzino l’emergenza e la progressione della malattia.

La soppressione dei sintomi del paziente come d’uso nella Medicina Convenzionale è stata sostituita dal trattamento globale e dinamico del paziente stesso, con un controllo dei sintomi che offre durata e qualità di vita in costante aumento.Libro-guida-alla-medicina-funzionale

I pazienti hanno infatti bisogno di un approccio che abbracci la guarigione affrontando la causa principale dei loro problemi, piuttosto che continuare a coprirne i sintomi.

In questo modo, la Medicina Funzionale consente ai medici e agli altri professionisti della salute di praticare medicina predittiva, preventiva, personalizzata e partecipativa e consente ai pazienti di assumere un ruolo attivo nella propria salute.

Approfondiamo l’argomento con il Dr. Massimo Spattini, Direttore di Agemony.com e co-autore del libro “Guida alla Medicina Funzionale”, un’opera di grande pregio scientifico che unisce un pool di 27 professionisti della Salute che apportano, con le loro singole competenze, un preziosissimo valore aggiunto.

Domanda: Dr. Spattini, come le è venuta l’idea di fare questo libro?

Risposta: Dopo la certificazione AFMCP (Appling Functional Medicine in Clinical Practice) della IFM (Institute for Functional Medicine-USA) e successivi vari workshop sempre negli USA, ho pensato di creare un percorso in Italia simile all’AFMCP che ho chiamato AMFPC (Approccio Metabolico Funzionale in Pratica Clinica) articolato in sei moduli di due giorni ciascuno frequentabili nel corso di 3 anni.

Questo nell’ottica di portare in Italia i concetti della Medicina Funzionale così come era concepita negli USA (dove era nata grazie al “visionario” Jeffrey Bland) e recando buona parte del know-how acquisito con i vari corsi frequentati negli USA.

Per fare ciò è stato necessario avvalermi di docenti, primo tra i quali il Dr. Enrico Bevacqua, che avevano fatto un loro percorso riguardante la Medicina Funzionale e che magari avevano seguito prevalentemente un filone di Medicina Funzionale Francese e/o Tedesca. Il corso ha assunto così una sua dimensione originale come punto di fusione tra la visione Statunitense e quella Europea.

Alla conclusione di questo percorso, non essendo per me possibile replicarlo dati gli aumentati impegni lavorativi oltre che in seguito a scelte legate alla qualità della vita e alla gestione del mio tempo, ho pensato però che tutto il lavoro fatto, per l’organizzazione dello stesso e tutti i contatti con i docenti di altissimo spessore, non dovessero andare persi. Al contrario, se mai, avrebbero dovuto rimanere in chiave ulteriormente ampliata sotto forma di manuale, una guida alla Medicina Funzionale.

A questo punto, avendo già esperienze precedenti in merito alla stesura di libri con il contributo di più autori, ho ritenuto opportuno coinvolgere nell’impresa come coautore Enrico Bevacqua. Egli, già responsabile di aver dato il maggior contributo al corso, credo sia assolutamente uno dei maggiori esperti di Medicina Funzionale in Italia (se non il maggiore considerando la sua formazione proveniente dalle varie scuole), disciplina che applica costantemente e quotidianamente nella sua pratica clinica.Provette-in-vetro-con-liquido-blu-e-dna-medicina-funzionale

Abbiamo quindi chiesto il contributo di altri esperti che, pur non perdendo il loro specifico campo di competenza, potessero, come previsto dalla Medicina Funzionale, mantenere in realtà una visione d’insieme. Qui ci sono venuti in aiuto sia i docenti del corso che altri professionisti con i quali avevamo rapporti e che ritenevamo tra i migliori sul campo.

L’adesione è stata pressoché unanime e il risultato (grazie a loro, che io ed Enrico ringraziamo) è stato un’opera che ha continuato a crescerci tra le mani diventando un testo che ritengo sarà di estrema importanza per chiunque voglia approcciarsi a una visione nuova della Medicina.

Una medicina che oserei definire “Medicina della Salute” e non una “Medicina della Malattia”.

Infine serviva la prefazione di una persona che avesse la necessaria autorevolezza e desse con la sua presentazione lustro all’iniziativa e con immenso piacere il Prof. Alessio Fasano, il maggior esperto del collegamento tra glutine, permeabilità intestinale e malattie autoimmuni, ha dato la sua disponibilità.

Così è nata e si è concretizzata l’idea del libro “Guida alla Medicina Funzionale – La Medicina del Domani” rivolto a tutte quelle figure professionali coinvolte nel settore della salute che abbiano una missione in comune: quella di promuovere i corretti stili di vita e mettere al centro dell’approccio medico la persona e non la malattia.

Domanda: Nel libro lei firma più capitoli dedicati agli squilibri ormonali. Quanto ritiene siano importanti nella Medicina Funzionale?

Risposta: La Medicina Funzionale è la medicina degli squilibri tramite la quale bisogna rimuovere ciò che provoca squilibrio e mettere ciò che crea equilibrio. Gli ormoni, sia quelli vitali che servono all’equilibrio della glicemia come l’insulina e il cortisolo, sia quelli secondari fondamentali alla qualità della vita come gli ormoni tiroidei, l’ormone somatotropo, gli ormoni surrenali e altri, contribuiscono in maniera importante al mantenimento della salute ottimale.

Purtroppo spesso questo aspetto è poco considerato e solo certi ormoni sono tenuti in considerazione come l’insulina e gli ormoni tiroidei. Viceversa gli ormoni rappresentano un network complesso dove sono in realtà correlati gli uni con gli altri e quindi la loro funzione biologica deve essere valutata direttamente e complessivamente con una visione d’insieme e non organicistica, cioè che consideri il corpo come un organismo e non un insieme di organi.Ragazza-bionda-in-posizione-yoga-su-cima-di-una-montagna-medicina-funzionale

La salute ormonale avviene tramite soprattutto i corretti stili di vita quali l’alimentazione, l’attività fisica, una vita piena e serena, cose purtroppo non così facili oggi da attuare al meglio. In aiuto possono venire specifici integratori nutrizionali e supplementi erboristici o sostanze adattogene in grado di modulare le funzioni delle ghiandole endocrine ed è questo un cavallo di battaglia della Medicina Funzionale.

Se questo non bastasse la Medicina Funzionale si avvale dell’uso terapeutico degli ormoni bioidentici, cioè di quegli ormoni che per struttura chimica sono uguali a quelli prodotti dal nostro organismo e che quindi in dosi fisiologiche non danno effetti collaterali.Uomo-e-donna-felici-saltano-in-un-prato-medicina-funzionale

Domanda: Quando avverrà la prima presentazione ufficiale del libro?

Risposta: In realtà sia io che Enrico abbiamo colto l’occasione della nostra partecipazione a numerosi convegni per parlare della Medicina Funzionale e presentare il libro. Ma la vera presentazione ufficiale si terrà il prossimo Sabato 7 Dicembre 2019 a Milano presso l’Hotel Michelangelo in occasione del 3° convegno del portale Agemony:

“Agemony sostiene la Medicina Funzionale:

la grande sfida alle malattie croniche degenerative”

Molti degli autori del libro saranno relatori al convegno di Agemony del 7 Dicembre. Sarà possibile incontrarli e approfondire con loro le tematiche di cui ognuno si farà divulgatore. L’apparato organizzativo di questo imperdibile evento sulla salute sarà appannaggio della SIFA (Scuola Italiana di Fitness ed Alimentazione) che metterà a disposizione il suo portale per le iscrizioni (gratuite ma obbligatorie).

Nell’occasione sarà possibile anche acquistare il libro al prezzo scontato del 20%.

Se anche tu sei interessato a questo nuovo modello di Medicina iscriviti al 3° Congresso di Agemony sulla Medicina Funzionale. Ti aspettiamo!

Iscriviti quanto prima al seguente link ⇒

CONVEGNO AGEMONY TERZA EDIZIONE Volantino-convegno-agemony-medicina-funzionale

Autore

Paola Finardi

Paola Finardi

Caporedattore di Agemony e Autore per la rubrica Youniverse, in cui si occupa di divulgazione nei vari campi della sfera psico-fisica umana. Mentre frequenta ..