Cioccolato Fondente, Compagno Fedele e Buono

Scritto da

Un “compagno” tanto fedele quanto “buono”, il cioccolato fondente ad alto tenore di cacao amaro, svela ulteriori benefiche proprietà divenendo alimento irrinunciabile anche per categorie di pazienti che in altri tempi dovevano rinunciare a quella delizia.

L’efficacia del cacao nel miglioramento della funzionalità vascolare è ormai ampiamente confermata. Alcuni studi hanno poi dimostrato che l’assunzione di cacao “in cronico” per periodi di tempo prolungati, si associa all’aumento della deformabilità dei globuli rossi, un fattore determinante della perfusione microvascolare e del trasporto di ossigeno e nutrienti ai tessuti.

Cioccolato fondente alimento irrinunciabile

Gli effetti del cacao, ed in particolare di un cioccolato ad alto tenore di cacao, sulla deformabilità degli eritrociti sono stati valutati anche “in acuto”.

I ricercatori hanno confrontato gli effetti di due dosi identiche e decisamente elevate (1g/kg di peso corporeo) di cioccolato extra-fondente (85% di cacao) e di cioccolato al latte (30% di cacao), assunte in 10 minuti da soggetti sani, misurando la deformabilità degli eritrociti prima e 2 ore dopo l’assunzione. Risultato: la deformabilità dei globuli rossi era aumentata in modo significativo, dal 79,5% all’83,1%, nel gruppo che aveva consumato cioccolato extra-fondente, ma non nel gruppo che aveva consumato il cioccolato al latte, dove la deformabilità rimaneva invece stabile tra il 79,9% e l’80,3%.

Benefici del cacao già subito dopo l’assunzione

I ricercatori si sono chiesti se a determinare questa variazione, fosse stato un aumento della sintesi di ossido nitrico (NO) tra i consumatori di cioccolato extra-fondente: le analisi però non hanno rilevato differenze tra i valori pre e post consumo in questo gruppo. Anche la capacità antiossidante complessiva del plasma, ulteriore fattore chiamato in causa per spiegare il dato, non risultava cambiata.

Ma altri meccanismi si mettono in luce per spiegare questo effetto positivo: tra questi la ridotta produzione delle specie reattive dell’ossigeno, antagoniste della deformabilità degli eritrociti, già evidenziata in altri studi. In conclusione, queste osservazioni, che dimostrano come almeno alcuni benefici del cacao si manifestino già immediatamente dopo l’assunzione, aggiungono un ulteriore tassello alla conoscenza degli effetti positivi associati al consumo di cioccolato fondente, stimolando l’opportunità di ulteriori approfondimenti.

 

[Photo Credits copertina The Telegraph, all’interno in ordine xsjjys.com, Remedies For Me]

Autore

Sergio Resta

Sergio Resta

Si laurea a 23 anni in Medicina e Chirurgia (cum laude) e all'età di 28 anni è specialista in Chirurgia Generale (cum laude) presso l'Università degli ..