Cancro e Problemi Osteoarticolari Stagionali, Ecco 7 Antinfiammatori Naturali

Scritto da

L’avvicendarsi delle stagioni, le piogge persistenti e i freddi venti invernali sono anche il biglietto da visita di disturbi osteoarticolari e muscolari stagionali che, nel paziente oncologico, spesso inaspriscono un percorso di terapie pesanti e disincentivanti all’attività fisica antalgica.

La lista di principi attivi antinfiammatori che segue non solo è mirata alla terapia di specifici disturbi, ma, come ormai ben sapete, anche a contrastare l’infiammazione cronica, primo step di tutte le neoplasie umane.

Per superare condizioni infiammatorie come l’osteoartrite, l’artrite reumatoide e altre patologie articolari e muscolari, dobbiamo operare spesso vistosi cambiamenti dietetici e integrare con principi attivi antinfiammatori per ridurre fastidiose sintomatologie algiche e funzionali.

Milioni di persone tendono ad assumere farmaci antinfiammatori non steroidei (fans), spesso legati a effetti collaterali indesiderati. Fortunatamente molti integratori antinfiammatori naturali sono altrettanto efficaci, ma non correlabili al rischio di effetti collaterali farmaceutici.

Gli effetti collaterali dei fans possono includere: ulcere del tratto intestinale, erosione delle cartilagini articolari e tossicità renale o epatica.

Ecco una lista degli antiinfiammatori naturali più efficaci e facilmente reperibili sul mercato

1.  Curcumina

L’ingrediente attivo nella curcuma, chiamato curcumina, è un potente antinfiammatorio. Numerosi studi a doppio cieco hanno dimostrato che la curcumina è altrettanto efficace quanto il fenilbutazone nel trattamento farmacologico antinfiammatorio dei pazienti con artrite reumatoide con sintomi quali gonfiore, dolore e rigidità. Abbassa i livelli di istamina, ha proprietà antiossidanti ed è anche efficace per minimizzare l’infiammazione post-chirurgica.

2.  Estratto di radice di zenzero

Lo zenzero è risultato efficace nei confronti dei sintomi dell’osteoartrite, dell’artrite reumatoide e dell’infiammazione muscolare. È anche un sollievo naturale in corso di disordini digestivi e bruciori di stomaco.

Non deve essere assunta da persone con calcoli biliari. Non è consigliabile per quanti assumano diluenti del sangue, poiché presenta proprietà lievemente anticoagulanti.

3.  Quercetina

Questo composto bioflavonoide blocca il rilascio di istamina e gli enzimi responsabili dell’infiammazione. Non presenta rischi conosciuti o effetti collaterali.

4.  Estratto di corteccia di salice bianco

Questo estratto ha proprietà antinfiammatorie efficaci nel trattamento dell’artrite, dell’infiammazione articolare e del dolore alla schiena con un effetto analgesico.

I suoi effetti sembrano essere più lenti in termini di attivazione rispetto ad altre molecole, ma durano più a lungo quando cominciano a manifestarsi. Nonostante non ci siano effetti collaterali importanti, in alcuni soggetti possono verificarsi mal di testa o problemi digestivi. Non deve essere assunto da pazienti diabetici, gottosi, con malattie renali, ulcera o emofilia.

5.  Bromelina

Questo antinfiammatorio naturale può aiutare pazienti con artrite reumatoide, osteoartrite e altre condizioni infiammatorie articolari. La bromelina inibisce l’infiammazione e il gonfiore, ma non deve essere assunta da coloro che seguono terapie a base di fluidificanti ematici.

6.  Boswellia

La resina di gomma dell’albero di boswellia è efficace nel trattamento dei sintomi dell’artrite reumatoide e dell’osteoartrite. Gli acidi boswellici sembrano agire migliorando la funzione del sistema immunitario, senza effetti collaterali.

Boswellia può essere utilizzata, in alcuni casi, affiancata da alcuni fans.

7.  Artiglio del diavolo

Questo antinfiammatorio naturale contiene arpogoside ed è stato utilizzato nella medicina tradizionale africana per secoli. È efficace nel trattamento del “ dolore alla schiena”. Può causare dolorosi disturbi digestivi in alcuni pazienti e non deve essere assunto in concomitanza con fluidificanti ematici.

La gestione dell’osteoartrosi con fans non è l’unica opzione. Gli integratori anti-infiammatori naturali possono essere altrettanto efficaci e con molti meno rischi connessi agli effetti collaterali relativi alla cronicizzazione dei trattamenti. Il trattamento mirato alle patologie infiammatorie osteoarticolari dovrebbe includere anche l’esercizio fisico attivo e passivo e la manipolazione muscolare al fine di ottenere i migliori risultati. Gli integratori antinfiammatori naturali non devono essere presi durante l’uso contemporaneo di fans.

Consultare sempre il proprio medico prima di passare dai fans agli integratori antinfiammatori naturali.

 

Per seguire il Dottor Sergio Resta SITO WEB

Per scrivergli una mail hotsurgery@libero.it

Per telefonargli 348 6424978

 

[Photo Credits in copertina medportal.net, gurumavin.com, lasanagola.com, galleria.riza.it, ejtcm.files.wordpress.com]

Autore

Sergio Resta

Sergio Resta

Si laurea a 23 anni in Medicina e Chirurgia (cum laude) e all'età di 28 anni è specialista in Chirurgia Generale (cum laude) presso l'Università degli ..