Buon Anno Nuovo Da Agemony

Scritto da
Massimo Spattini

Agemony nasce con l’intento di condividere ciò che abbiamo scoperto per generare un benessere culturale e sociale che si possa tradurre in una migliore efficienza e qualità della vita.

Un tempo la “privacy” era un valore così come la Conoscenza e la Scienza erano appannaggio di pochi eletti che le usavano a loro discernimento. Oggi invece è un valore la “condivisione” perché questa è l’era dell’uomo “tecnologico”, non più “uno”, ma infinitamente connesso. Assistiamo alla genesi di un nuovo mondo, quello della filosofia digitale dove il principio primo è l’informazione e dove noi “nasciamo come siamo”, coi nostri geni, ma diventiamo come “conosciamo” grazie all’influenza dell’epigenetica.

I nostri pensieri, il nostro cibo, il nostro movimento, le nostre letture determineranno chi saremo realmente tramite un’informazione che si esprime poi a livello genetico. Già Sant’Agostino diceva:

Curati nei tuoi pensieri perché diventeranno le tue parole, cura le tue parole perché diventeranno le tue azioni, curati delle tue azioni perché diventeranno le tue abitudini che diventeranno il tuo carattere che diventerà il tuo destino.

Inoltre c’è l’intenzione, in secondo luogo, ma non secondaria, di responsabilizzare chi acquisisca queste conoscenze affinché non le usi solo per se stesso, bensì le usi anche a vantaggio dell’intera società e dell’ambiente.

Agemony nasce dalla visione di un gruppo di professionisti motivati dalla passione e dalla voglia di fare qualcosa che possa migliorare la società in cui viviamo, ognuno apportando il proprio valore aggiunto. Da sei mesi alcuni di noi hanno dedicato parte del proprio tempo e risorse per far crescere un’idea e realizzare un progetto senza alcun ritorno economico. Sono stati coinvolti oltre 50 collaboratori che hanno offerto le loro conoscenze gratuitamente. Da Gennaio apriremo agli sponsor che spero permettano di coprire almeno le spese vive del portale, per poterlo sostenere e mantenere. Di certo possiamo garantire che le informazioni che continueremo a divulgare, accessibili a tutti voi,  rimarranno sempre svincolate da ogni condizionamento.

Stiamo vivendo un tempo di grandi cambiamenti e la sfida di domani più che sul piano economico sarà soprattutto sul piano culturale e umanitario. Il cambiamento può avvenire solo grazie alle idee, dietro a ogni cambiamento c’è sempre un uomo o un gruppo di uomini che hanno generato un’idea e poi, grazie ad un progetto, l’hanno realizzata. Per costruire un mondo migliore dobbiamo mettere al centro il progetto e non il risultato. Il risultato sarà poi una ineludibile conseguenza. Di fronte ai grandi problemi del nostro tempo noi tutti ci dobbiamo chiedere: ”Cosa posso fare io?”.

Ognuno di noi deve mirare alla realizzazione del proprio talento, all’espressione delle proprie potenzialità, ognuno di noi deve mirare all’eccellenza, non come risultato, bensì come modello a cui tendere eseguendo al meglio il proprio compito. La vera felicità dipende dalla consapevolezza dell’essere e non dell’avere, se mai del dare. Ognuno di noi può contribuire a migliorare la nostra società assumendo un atteggiamento non più passivo, ma proattivo.

Sono tre i fattori che condizionano gli avvenimenti della nostra vita: la genetica, la fortuna e l’ambiente.  Noi non possiamo intervenire sulla genetica (almeno per adesso), o sulla fortuna (che è bendata, ma spesso ben data) però possiamo agire sull’ambiente, interno ed esterno a noi. La conoscenza è il primo elemento fondamentale per acquisire la consapevolezza che ci possa portare all’azione determinata e duratura. E se la “conoscenza è potere” allora oggi il potere è alla portata di tutti: basta volerlo.

Un giorno ho sentito dire da una persona che ammiro “Sì, io voglio il potere, per poter aiutare gli altri, altrimenti cosa me ne faccio?”. Questi saranno gli eroi del nuovo mondo o i “nuovi eroi”, persone illuminate al servizio della comunità, perché servire significa essere utile e solo se “servi” a qualcosa o a qualcuno val la pena essere esistito. Agemony incarna questo spirito, partito da una  idea “eroica” con una piccola armata che ora si appresta, grazie al sostegno di tutti voi che ci seguite, a diventare ” l’esercito dei nuovi eroi”.

Buon Anno!

Categorie Articoli:
In primo piano · Video

Commenti disabilitati.