Superfood Breve Analisi Critica

Scritto da

Il fascino di questi super alimenti è sovente pubblicitario: si magnifica con arte persuasiva il fatto che contengano proteine, sali, ecc., ma ogni vegetale contiene questi nutrienti; resta da vedere se sono utili e in che quantità.

Immagine correlata

Bacche di Acai

Vantano proteine, ma sappiamo che quelle del mondo vegetale, con eccezione di quelle dei cereali e legumi sono poco interessanti e utili come nel caso degli spinaci. Il caso dell’acai è emblematico, contiene acido palmitico, poco gradito al nostro metabolismo.

I sali denunciati come salutistici, ferro, calcio, magnesio, non sono biodisponibili quindi poco interessanti.

Le vitamine magnificate andrebbero verificate. Sicuramente il frutto o bacca che sia colto e analizzato in Brasile avrà le sue vitamine, ma colto, seccato, esportato e posto in vendita, al momento del consumo quante ne conterrà ancora?

Contengono fibra ma è intuitivo che la possiamo trovare altrove e ad un prezzo inferiore.

Contengono flavonoidi, antociani, antiradicali certamente utili dei quali però la ricerca ha minimizzato la funzione longevizzante, trovandoli, in soddisfacente misura anche nella nostra abitudinaria alimentazione.

Scremando tra tutti, ne restano pochi che mostrano interessanti proprietà salutistiche

Immagine correlata

I mirtilli sono ricchissimi di antiossidanti

 

Non dimentichiamo che molti sono i prodotti superfood a noi familiari:

il peperoncino, il mirtillo, il succo di uva nera, il succo di ciliegie, il cacao, il tè verde. A questi si aggiunge il ginko biloba, ottimo fluidificante del sangue, il salmone rigorosamente selvaggio.

Il melograno è il migliore fra i superfood

Ma il migliore di tutti i superfood che definirei “alla portata di tutti” è il melograno. Contiene polifenoli tra i quali l’acido ellagico e l’acido clorogenico tutti con spiccata azione antiossidante. Ha una azione protettiva sull’elastina e sul collagene, protegge dall’aterosclerosi e combatte lo stress ossidativo.

È opportuno considerare che tutti questi antiossidanti non vengono assorbiti con facilità e hanno una scarsa biodisponibilità. Solo il 5% della quantità ingerita viene assorbita nel tratto gastro enterico, inoltre ogni alimento costituente il pasto può interagire con le sostanze antiossidanti vanificandone la funzione salutistica, pertanto è bene che questi alimenti assunti per la loro azione protettiva vengano assunti a digiuno.

Meglio acquistare salmone selvaggio pescato

Come ottimo consiglio dobbiamo riflettere sul fatto che la nostra salute, la nostra bellezza e la nostra vitalità non possono essere frutto di una improvvisazione o di una suggestione, bensì di una educazione e di una conoscenza scientifica che ci devono portare a scelte consapevoli alimentari (e anche comportamentali) che come risultante saranno salutari.

 

 

 

Per seguire il Dottor Fabrizio Tamburini PROFILO FACEBOOK

Contatto Whatsupp 3284124321

 

[Photo Credits copertina cosmesinice.it, all’interno gracefruit.com, wreckitralph-fanon.wikia.com, bodaciousolive.com, iran-daily.com]

Categorie Articoli:
Nutrizione e Farmacologia

Commenti disabilitati.